La Collezione

 

La collezione permanente è costituita da circa mille opere comprese tra il IV ed il XXI secolo. Dalla Quadreria Arcivescovile sono giunte le collezioni degli arcivescovi milanesi (parte della collezione Monti, della Visconti, della Riccardi, della Pozzobonelli, e la completa collezione Erba Odescalchi). Oltre a dipinti provenienti dalle chiese della Diocesi, il Museo conserva un gruppo significativo di opere di arredo liturgico. Completano la collezione la sezione dedicata ai Fondi Oro (opere di ambito per lo più toscano del XIV e XV secolo, raccolte dal prof. Alberto Crespi e donate al Museo), e le sculture e i dipinti provenienti dalla collezione di Caterina Marcenaro. Infine, intorno ad un primo nucleo di opere scultoree di Lucio Fontana, si sono accostate numerose opere del XX e XXI secolo, a dichiarazione di un crescente interesse del Museo per la contemporaneità.

Acquista
il catalogo del museo

 
 

Il Museo Diocesano di Milano raccoglie un patrimonio ingente di opere dal IV al XXI secolo. giunte al museo sotto forma di lasciti, depositi o donazioni. Si tratta di dipinti, sculture, oggetti di oreficeria, disegni: indiscussi capolavori che documentano ampiamente gli esiti dell’arte lombarda sino ai nostri giorni, qui posti a testimonianza viva della ricca produzione artistica ambrosiana e del gusto collezionistico non solo arcivescovile, ma anche privato.

 + ACQUISTA ONLINE

Immagine Anteprima